Nuvole di parole

Feed RSS

Implementare un nuovo processo di budget, si può?

Articolo inserito da Il Markettaro Matto
martedì, dicembre 8, 2009

Qualche settimana fà, in questo post ti ho brevemente illustrato un nuovo processo di allocazione del budget e ti avevo promesso che ti avrei indicato le linee guida utili alla sua implementazione all’interno di un’azienda (o della tua, qualora tu che stai leggendo sia un imprenditore!)

Il Planning Programming Budgeting System deve essere inteso come una “visione” nuova da parte dell’azienda, il che comporta un necessario spostamento dell’attenzione dall’operatività passando ad una visione d’insieme complessiva utile al Top Management a prendere decisioni migliori.

Chiaramente la sua implementazione non può prescindere dalla definizione di alcuni punti fondamentali:

  • Analisi degli Obiettivi: In questa fase si analizzano in modo dettagliato gli obiettivi fondamentali del progetto o programma che si intende portare avanti in ogni area chiave di attività dell’organizzazione. Questo approccio costringe i responsabili di funzione a staccarsi dal progetto specifico che stanno portando avanti e li porta a concentrarsi maggiormente sui loro obiettivi (ad esempio la domanda che potrebbe sorgere spontanea in loro è: “che cosa sto cercando di realizzare?”);
  • Specificazione dell’Output: La seconda fase del PPBS è l’analisi di quello che il progetto specifico dovrà produrre in base agli obiettivi definiti nella prima fase. Definito ciò, le attenzioni che devono conseguire non devono essere incentrate sull’analisi dei costi sostenuti per implementare il progetto, bensì sarebbe molto più utile chiedersi che cosa offrirà il progetto stesso in termini di produzione più efficiente. In questa fase è importante quantificare e definire il numero di clienti che si potranno raggiungere, nonchè il tempo ed il denaro che si possono risparmiare adottando tale strategia;
  • Misurazione dei Costi: La terza fase consta nell’analisi dei costi del progetto su un arco temporale ampio (anche di diversi anni);
  • Analizzare le Alternative: Ultima e critica fase. In questo momento è utile analizzare anche tutte le possibili strade che meglio rispondono al conseguimento degli obiettivi fondamentali definiti nella prima fase oppure di quelle che permettono di raggiungerli riducendo al minimo i costi.

Spero di averti offerto interessanti spunti di riflessione qualora tu intenda implementare un approccio di questo tipo ma per ora mi fermo qui perchè il tempo rema contro di me!

Alla prossima!!

Be Sociable, Share!


Lascia un Commento

Blog360gradi – L’aggregatore di notizie a 360 gradi provenienti dal mondo dei blog!